Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, ha incontrato oggi a Roma i rappresentati di alcune delle principali piattaforme digitali, dell'associazioni di categoria e dei sindacati.

"On demand e GIG Economy" è il titolo del convegno finalizzato a ricercare un equilibro tra le tutele dei lavoratori e la necessità di assicurare l'efficienza di questi nuovi modelli di business basati sulla flessibilità. 

"La prima cosa da fare è quella di essere consapevoli di ciò che sta accadendo con il #lavorochecambia": con queste parole il Ministro ha inaugurato una nuova fase di confronto, dialogo e condivisione di idee tra le diverse realtà per un interesse collettivo.

Durante gli interventi,  nella sede Talent Garden del quartiere Prati, sono emerse molte tematiche utili a contestualizzare il fenomeno delle piattaforme digitali, segno della trasformazione digitale.

Si è parlato di tipologie contrattuali, del regime fiscale e assicurativo dei lavoratori parte della GIG economy, degli sviluppi del crowdsourcing e dell'open source. 
Le aziende presenti hanno illustrato le loro difficoltà nell'operare in un contesto ancora poco regolato, offrendo degli spunti di riflessione per i decisori politici. 

Al termine del dibattito, il Ministro ha espresso il suo compiacimento per lo spirito di condivisione emerso, proponendo una continuazione del confronto attraverso l'organizzazione di specifici tavoli tematici.

Scopri tutti gli interventi della giornata nella vignetta!